Senza categoria

Milano Porta Nuova, di Massimo Magistrini

La complessità spazio temporale della metropoli rappresentata attraverso una destrutturazione mentale del realee una sua successiva ricomposizione mediante strutture compositive che ne restituiscano il ritmo e la vibratilità.

 Massimo Magistrini

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.