Senza categoria

Highline – Galleria

MIMMA LIVINI

Una passeggiata romantica anche un po’ turistica come andare in gondola sul Canal Grande. Avevo controllato il meteo avevo guardato il cielo sperando si mantenesse limpido.
Si apre l’ascensore e arriviamo sul terrazzo, prendo il fiato per un attimo, chiudo e riapro gli occhi e cerco di abituarmi alla nuova prospettiva.
Inizia il percorso, circa 500 metri di camminamento affianca la Galleria sul lato ovest. Le passerelle furono costruite per consentire la manutenzione, poi nel 2015, in occasione di Expo, vengono messe in sicurezza e aperte al pubblico.
La grande cupola della Galleria rimane visibile per tutto il percorso mostrando la sua struttura di ferro e vetro. Il sagrato del Duomo è come sempre pieno di gente che lo attraversa, che sosta, che fotografa. Arrivano le musiche degli artisti di strada, arrivano rumori, profumi, arriva la vita che scorre là sotto.
Poi la Torre Velasca, via Torino, tetti e comignoli, le guglie illuminate e la Madonnina che brilla alla luce del tramonto.
Il percorso prosegue e via via si riconoscono le sommità di palazzi e monumenti, la Torre del Filarete e la nuova struttura della Scala.
Verso nord i grattacieli che hanno modificato lo skyline della città ai quali ci siamo già abituati come se fossero stati sempre là.

Categorie:Senza categoria

Rispondi