Senza categoria

Memorie industriali nella città contemporanea

Cinzia Beatrice Stecca

Amo fotografare la città in tutte le sue sfaccettature e raccontarne i luoghi, le contraddizioni, il presente e il passato attraverso le immagini. Nella città contemporanea in continua trasformazione, permangono, però, frammenti materiali di un passato industriale, fatto di ciminiere, estesi corpi fabbrica con mattoni a vista, tetti a spiovente, grandi vetrate, torri e gasometri, che ho voluto riproporre attraverso alcuni scatti.

Alcune strutture sono in evidente stato di abbandono mentre altre sono state riconvertite in spazi dedicati a centri universitari e direzionali, alle arti e alla cultura.

Categorie:Senza categoria

Rispondi