fotografia

Soglie / Un tentativo di racconto per immagini – di Giorgio Barbetta

Il tema di questo piccolo lavoro è la soglia, il passaggio, la porta tra uno stato e un altro, tra una condizione e un’altra; nello stesso tempo il tentativo è quello di tenere fermo questo momento e indagarne i risvolti.

La porta infatti è lo spazio vuoto irrapresentabile che, stabilendo un rapporto tra due, nello stesso tempo li istituisce come divisi/uniti nello stesso tempo, come un evento e il suo ricordo, il padre e il figlio, terra e cielo, gli amanti. Nessuno dei due singoli stati, o condizioni, o esseri esiste prima del rapporto che si apre tra loro nel momento della soglia. Il due sembra quindi venire prima dell’uno e la soglia, la barra/ pare essere, più che un accidente, l’essenza nascosta delle cose nel loro trascorrere una nell’altra.

Nella intenzioni, questa natura ambigua e primigenia della soglia viene mostrata in successione da vari punti di vista: fisico, metaforico, sociale, evolutivo, esistenziale, intimo…

Le immagini si presentano tra di loro accoppiate: ogni coppia presenta quindi un ulteriore livello di soglia che può essere tra simili, tra opposti, o richiamarsi in altri modi. Nel contempo il flusso di foto, attraverso rime, riprese ed echi visivi, tenta di costruire una narrazione non lineare che, attraversando vari passaggi, torna alla fine a chiudersi su se stessa.

Ok, la spiegazione è esauriente, le foto non so se sono valide; chi vede giudicherà.

Gli scatti sono stati eseguiti a Milano e hinterland, tranne uno.

***

Soglie / Un tentativo di racconto per immagini – di Giorgio Barbetta

Categorie:fotografia

Con tag:

1 risposta »

Rispondi